PianetaDonna

Style blog: arte, design, consumi
07 Nov

La Bookworm di Kartell

Giulia» Mercoledì 7 Novembre alle ore 10:02

Gli oggetti Kartell, con le loro idee inconfondibili, oggi fanno parte della nostra cultura e della nostra idea di design domestico. L’azienda Kartell è nata negli anni ’50 da Giulio Castelli, ed ha espresso da subito la volontà di portare la plastica nell’arredo casalingo e sostituire il più possibile i materiali tradizionali come il vetro e il legno con, appunto, le materie plastiche.

Fin dagli approcci iniziali gli oggetti Kartell hanno puntato sull’innovazione tecnologica e disegnativa, in parallelo all’affermarsi del Made in Italy tipico degli anni ’60. Vari riconoscimenti a livello internazionale hanno segnato una storia aziendale prestigiosa, che supporta l’attuale successo di Kartell in tutto il mondo. Dal 1999 ha aperto il museo di Kartell, dove è possibile ammirare un’immagine tangibile della storia aziendale.

Il pezzo forse più famoso e conosciuto della produzione attuale Kartell è la famosa libreria Bookworm, disegnata da Ron Arad. La libreria, frutto di un’accurata ricerca tecnologica, è flessibile e può assumere la forma prescelta senza perdere in resistenza e funzionalità, grazie ai supporti ferma libro da posizionare lungo tutta la superficie. Bellissima, capiente e in grado di connotare qualsiasi stanza della casa.



2 Commenti per “La Bookworm di Kartell”

  1. ma dove si comprano ’sti oggetti?

  2. Ciao Stefaniua, sul kartell.it puoi trovare l’elenco dei punti vendita.

Aggiungi un commento

CAPTCHA image


DesMM Design